Gruppo di Bondanello

CHI SIAMO

L’Azione Cattolica è una associazione di laici che liberamente si riuniscono per fini formativi, di studio e di azione pastorale; essa deve fermentare e servire la comunità ecclesiale accanto alle altre forme associate e a tutte le forze vive della comunità; con esse - insieme al clero ed ai religiosi - deve offrire al Vescovo la propria attiva collaborazione per promuovere la costituzione e il buon funzionamento dei Consigli Pastorali.

Da questo scorcio tratto dallo statuto dell’associazione, si capisce quali siano le linee di fondo dell’Azione Cattolica: non una azione pastorale specifica, quanto piuttosto uno stile di collaborazione, al servizio della comunità parrocchiale. Per questo a volte l’Azione cattolica appare poco visibile, perché l’obiettivo non sta nel promuovere iniziative “vistose”, ma le persone che vivono questo stile associativo cercano di collaborare dall’interno delle realtà parrocchiali, spendendosi in attività “normali” in una dimensione parrocchiale.

Ma perché, allora, l’esigenza di costituirsi in associazione? Perché per fare delle cose “normali”, qualcuno ha ritenuto necessario dare vita ad una associazione, che apparentemente non aggiunge nulla al servizio alla chiesa che ogni laico è chiamato a compiere?

Cerchiamo qualche spunto di riflessione in questo senso, sempre spulciando nello statuto:

Ciò che caratterizza l'Azione Cattolica è l'assumere, come propria finalità essenziale, non questo o quel campo di apostolato, ma il fine stesso apostolico della Chiesa nella sua globalità. Attraverso l'incontro, l'esperienza e l'impegno dell’associazione, l'Azione Cattolica si propone la maturazione dei suoi soci alle loro responsabilità ecclesiali; e si propone insieme di collaborare con l'esperienza e con i doni propri dei laici al ministero della Gerarchia, perché essa possa più facilmente svolgere il suo servizio di unità nella comunione ecclesiale e nella missione totale della Chiesa.

Emergono quindi due elementi importanti:

·           la maturazione dei soci, attraverso quella “formazione cristiana delle coscienze degli uomini, perché lo spirito evangelico viva nel cuore di ciascuno e nelle varie comunità e nei vari ambienti”. “L’Azione Cattolica offre alla Chiesa particolare, in cui è inserita, il proprio specifico contributo per la formazione di un laicato adulto nella fede, per la crescita nella comunione della comunità ecclesiale e per la testimonianza del Vangelo nella concretezza della situazione storica”;

·           la dimensione dell’incontro, della condivisione di esperienze: a volte abbiamo bisogno di confronto con chi vive un’esperienza di fede simile alla nostra, magari in una realtà parrocchiale differente, per respirare anche un’aria di “diocesanità”, per capire che la dimensione parrocchiale, che pur rimane quella più concreta, trova significato in una prospettiva più grande

In sintesi l’esperienza di Azione cattolica ci aiuta a vivere, attraverso esperienze e relazioni concrete, l’amore per la Chiesa.

Presidente parrocchiale: Silvia Begatti

Referenti del gruppo:  Annalisa Bondi   e   Beppe Pellegrino

UNITA'  PASTORALE  DI  CASTEL MAGGIORE  (BO)
segreteria tel. 051 711156
mail: zonapastorale@fastwebnet.it
facebook: www.facebook.com/unitapastoralecm 

Questo sito non utilizza cookie