Eraldo Gaetti

Ordinato Diacono il 24 Maggio 2008

Eraldo Gaetti Diacono

Mi chiamo Eraldo Gaetti, sono nato 56 anni fa, sono sposato con Luisa e condivido con lei la gioia di due figli: Stefano e Chiara. Sono residente a Castel Maggiore ormai da 46 anni e sono inserito nella comunità di San Bartolomeo di Bondanello dal 1980. In parrocchia sono stato catechista, ho seguito, con altri, la costituzione del Consiglio Pastorale Parrocchiale, la programmazione di corsi di formazione nell’ambito della evangelizzazione e catechesi per gli adulti, l’organizzazione della “Peregrinatio Mariae” e quant’altro il parroco ha ritenuto affidarmi in questi anni. Nel 1997 sono stato istituito lettore e nel 2007 accolito. Ora, dopo un triennio di preparazione, sabato 24 maggio 2008 sarò ordinato diacono. E’ questa una tappa molto importante nella mia vita di fede, di uomo, di sposo, di padre. Mai, un tempo, avrei potuto immaginare o pensare che il Signore mi avrebbe voluto condurre fin qui:
“Veramente tu sei un Dio misterioso, Dio di Israele, salvatore” (Is 45, 15). Inizia per me, questo 24 maggio, quello che i cursillisti chiamano il quarto giorno: il giorno del fare, il giorno in cui, inserito con pienezza nella comunità, sarò chiamato ad essere segno concreto di Gesù, servo della sua Chiesa. Servo della parola che il diacono è chiamato a portare a tutti, con speciale riguardo là dove l’uomo vive la propria quotidianità. Servo della carità, per testimoniare Gesù che, umile e povero, si è donato liberamente, in assoluta obbedienza al Padre, per la salvezza di ogni uomo. Servo della pace, che nasce dal sacrificio eucaristico, che ci invita alla comunione fraterna. Servo della missione, per essere testimone credibile dell’amore di Dio.
Il diacono è anche detto il “ministro della soglia”, uomo mite, discreto, che non accentra, attento ai lontani, che vuole essere ed è fra la gente strumento nelle mani del Signore. Indica, inoltre, un uomo che accetta e vive la corresponsabilità per valorizzare i tanti e più diversi carismi che sono nella Chiesa.
Mi aspetta un compito non facile, se pensato solo in riferimento alle mie forze, ma sicuramente pieno di buoni frutti, se saprò affidarmi ogni giorno, con l’aiuto delle vostre preghiere, a Colui che tutto può e che fa nuove tutte le cose.

UNITA'  PASTORALE  DI  CASTEL MAGGIORE  (BO)
segreteria tel. 051 711156
mail: zonapastorale@fastwebnet.it
facebook: www.facebook.com/unitapastoralecm 

Questo sito non utilizza cookie